CALDO ESTREMO E BLACKOUT: CAOS NEI BALCANI

 Le temperature estreme registrate in questi giorni, superiori ai 40 gradi, potrebbero essere state la causa scatenante di una serie di blackout che hanno interessato Albania, Montenegro, Bosnia Erzegovina e la costa croata nella giornata di venerdì.  Il Paese più estesamente colpito è stato il Montenegro, il cui territorio è rimasto quasi tutto senza energia elettrica per ore, ma i disagi maggiori si sono ovviamente verificati nelle città più grandi dell'area interessata. A Sarajevo il traffico è impazzito a causa dei tram fermi e dei semafori spenti e gravi blocchi del traffico si sono verificato anche a Spalato. Sulla costa croata, poi, i disagi hanno riguardato anche i molti turisti, rimasti esposti al caldo afoso mentre bar e ristoranti chiudevano i battenti. 

Sulle ipotetiche cause dei blackout regionali, nonché sui rischi per il futuro, si interrogano due articoli: uno in serbo croato da N1, l'altro in italiano da Euronews

Commenti

Post popolari in questo blog

UFFICIALE: DODIK PRESIDENTE DELLA REPUBLIKA SRPSKA

SREBRENICA E IL PRIMO 11 LUGLIO SENZA IRFANKA PASAGIC

KOSOVO: GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI