KUMJANA NOVAKOVA: IL SILENZIO DELLA RAGIONE

Dopo i trionfi a Torino e Sarajevo, Silence of Reason  (Sutnja razuma) di Kumjana Novakova vince anche al Cinema du Reél di Parigi, importante festival del cinema documentaristico. La regista macedone, che ha trascorso 17 anni della propria vita adulta in Bosnia Erzegovina, ha raccontato le violenze e le torture subite dalle donne internate nel cosiddetto "campo dello stupro" di Foca, durante il conflitto del 1992-95. Per questa pellicola, la regista ha scelto di impiegare unicamente materiale d'archivio, costituito dai video utilizzati al processo presso la Corte Penale Internazionale, il primo in cui stupro, tortura e schiavitù sessuale sono stati considerati reati contro l'umanità.

Per un approfondimento, vi invito a leggere questa intervista alla regista appena pubblicata da East Journal. Qui la scheda di partecipazione del film al Torino Film Festival.


Commenti

Post popolari in questo blog

UFFICIALE: DODIK PRESIDENTE DELLA REPUBLIKA SRPSKA

SREBRENICA E IL PRIMO 11 LUGLIO SENZA IRFANKA PASAGIC

KOSOVO: COSA STA SUCCEDENDO