VUCIC ACCUSA LA NATO: SEGUITO UN VOLO AIR SERBIA NELLO SPAZIO AEREO RUSSO

 Il presidente serbo Vucic ha detto di esser stato informato dall'ente di controllo del traffico aereo russo, che un aereo da combattimento della NATO avrebbe seguito e tracciato, mercoledì, un volo civile della Air Serbia nello spazio aereo russo, vicino al confine con la Lituania. L'aereo NATO sarebbe stato un Phantom 15 o un Eurofighter e avrebbe volato appena un chilometro sotto il velivolo di Air Serbia.

Posto che tutte queste informazioni sono da verificare, e che al momento non c'è una versione ufficiale da parte NATO, tutta la storia ha comunque un carattere preoccupante. Innanzitutto la Serbia, tramite il suo presidente appena confermato, rende pubbliche e dunque considera pienamente affidabili informazioni ricevute dalla Russia: già questo suona come una dimostrazione di amicizia e fiducia verso un Paese isolato praticamente dall'intera Europa. Inoltre, se la dinamica verrà confermata, sarà il segnale di un pericoloso innalzamento della tensione nei cieli europei: la Serbia è uno dei pochi Paesi che ancora volano regolarmente verso la Russia, e non ha chiuso al traffico russo il proprio spazio aereo. 

Fonte: Balkan Insight



Commenti

Post popolari in questo blog

L'UCRAINA VISTA DAI BALCANI: BREVE RASSEGNA STAMPA

LA SCIA DI VELENO DIETRO AL DRONE MISTERIOSO

UN DRONE DI FABBRICAZIONE SOVIETICA SI E' SCHIANTATO A ZAGABRIA: A CHI APPARTIENE?